mercoledì 18 gennaio 2012

Risvegli

Approfitto di una email ricevuta per aggiornare il blog, desolatamente ombroso da quasi un mese.

Le feste natalizie portano via tempo ed energie, invece di farcene recuperare. In questo caso hanno portato via anche me per quasi 2 settimane, e il rientro subitaneo al lavoro ha fatto il resto.

Ma torniamo a parlare della prossima edizione!

Come già ampiamente detto, quest'anno ci spostiamo al 23 settembre.
Inoltre cambieranno i percorsi, presto (diciamo fine febbraio?) dovremmo riuscire a darvi ogni dettaglio.

Cambia anche il discorso sterrato.
Non siamo sordi, e nelle riunioni alle quali abbiamo partecipato abbiamo evidenziato la poca propensione di una parte dei ciclisti per queste strade.
Non siamo ottusi, e quindi, pur restando legati ai nostri principi ed alle nostre idee, abbiamo ideato una secondo noi efficace alternativa.

I settori sterrati saranno inseriti solo all'interno del percorso lungo, e non saranno assolutamente obbligatori.
Chi, quindi, percorrerà i 60 o i 90 90 non troverà difficoltà legate allo sterrat, mentre chi propenderà per i 120 km deciderà se attraversare o meno tali settori.
Chi li attraverserà tutti (e mostrerà all'arrivo i timbri di controllo appositi) riceverà una stampa ricordo dell'evento, e vediamo se riusciamo a metterci qualcos'altro.
Chi invece non li attraverserà avrà comunque percorso il lungo e sarà classificato normalmente.
Inoltre, a fine manifestazione avremo certamente un'idea più chiara di quanti abbiano solcato o meno lo sterrato che a noi piace tanto.

Speriamo che questa nostra idea non vi dispiaccia, e aspettiamo altre email per sapere consigli, dubbi ed opinioni.

Nel frattempo aggiornate le pagine del Memorial Rota (con le manifestazioni e le nuove date) e sistemate alcune cose qua e là.. state in campana!