sabato 29 settembre 2012

"Lettere al direttore"

Ci sono arrivate alcune e-mail di ringraziamento, pubblichiamo quelle che non parlano male di noi ;)

"Ogg: GF delle CERBAIE

David, scrivo a te ed anche a FABIO BOTRINI, dicendoti che, come sai, di Gf ne macino non poche, ma un percorso come stamani mi ha affascinato!
Pur essendo pisano e "vagando" sulle nostre strade toscane per lunghi allenamenti, preferibilmente in lucchesia, non avevo mai percorso le strade di stamani se non con il solito giro Pisa, Santa Colombia, Staffoli, Vedute, Galleno, Orentano, Serra da Buti ecc. (giro che non farò più perché mi sembrerebbe un offesa alle strade che sono a suo ridosso!). Bellissimo il passaggio a Montefalcone, l'avevo sempre fatto dalla strada parallela.
Ti e vi posso assicurare che sembrava veramente di essere in Belgio al Fiandre, alcune stradine ed alcuni strappi me lo hanno ricordato.
Due domeniche fa, il 9 di settembre, ho partecipato alla prima edizione a Forlì della www.granfondolamagnifica.it ,altro genere di GF di 223 Km ed oltre 5.000 metri di dislivello, a parer mio la più dura di tutte, più della Sporful e dell'Oetztaler, ed anch'essa con sterrato e strappi come stamani oltre ad altre impegnative salite tipo il Carpegna ed il Cippo Carpegna (Pantani diceva: il Carpegna mi basta!). Guardate il sito perché merita specialmente nella parte VIDEO.
Complimenti ancora a che ha disegnato il percorso, a chi ha creato un sito così bello e completo. Fa immenso piacere sapere che ancora in tanti amano il ciclismo in tutti i suoi aspetti sterrato e strappi estremi compresi.
Complimenti ancora.
Paolo Ferrini."

Grazie mille Paolo, siamo molto contenti dei tuoi apprezzamenti e questi tuoi complimenti ci invogliano a migliorarci ancora. Il prossimo anno non mancare, ti faremo divertire ancora di più!

"Una giornata di cielo coperto, temperatura sui 23°, calma di vento. Alle 08.00, con un folto gruppo di ciclisti posizionati nella "griglia" preparata dagli organizzatori, la partenza. Si inizia con una serie di saliscendi che caratterizzano i tre percorsi. Nelle prime ore, in alcuni punti siamo stati colti da una leggera pioggerellina ma poi la giornata è migliorata fino all'apparire di un pallido sole. Il paesaggio che si alternava ai nostri occhi era di quelli che lasciano con il fiato sospeso. Paesi, ville e boschi formano un insieme ricco di storia e di rara bellezza. Alessandro ha veramente preparato dei percorsi belli da vedere e da percorrere. Peccato che la concomitanza con una gara podistica abbia causato qualche errore di "lettura" della segnaletica e in alcuni punti dei percorsi qualche "burlone" abbia spostato i cartelli causando un pò di "smarrimento" ma alla fine tutto si è svolto in un clima di sportività e amicizia. All'arrivo per tutti i partecipanti cera il pasta party a partire dalle 11.30 e il pacco gara. Al cicloturista Alessandro BOTRINI e a tutti coloro che si sono prodigati per realizzare questa bella manifestazione sportiva va la mia riconoscenza e quella di tutti i cicloturisti.

Alfio Pellegrin."

Che dire Alfio, bella disamina. Siamo molto contenti che il percorso ed i suoi scorci siano piaciuti, è nostra intenzione continuare a proporre itinerari suggestivi, complice anche il fatto che l'unica salita degna di nota qui vicino è il "vostro" monte Serra, che non abbiamo certo intenzione di inserire nella nostra manifestazione.

Prendo spunto da questa email per rispondere ai tanti che chiedono l'inserimento del mitico San Baronto nel percorso: amici, presto o tardi questa montagna sacra ai ciclisti sarà attraversata, ma quel poggio è un posto talmente famoso che ogni domenica c'è qualche manifestazione. E dato che il nostro secondo pensiero (il primo è farvi vedere posti sempre nuovi) è quello della vostra sicurezza, per questi 2 anni non siamo potuti arrivare sin lassù. Chissà che in fututo...

mercoledì 26 settembre 2012

Ringraziamenti

Quello che di solito si evita maggiormente, al momento dei ringraziamenti, è elencare con cura certosina tutti quelli a cui dire "grazie". Se ci conoscete anche solo un po', però, saprete che a noi piace andare controcorrente, osare. Ci proviamo quindi, a ringraziare nome per nome, o gruppo per gruppo, tutti quelli che hanno lavorato e contribuito a mandare in scena il Giro delle Cerbaie 2012.

A sostenere le menti che hanno ideato l'edizione 2012, sono state in primo luogo la Polisportiva Omega e l'associazione Avis Pro Loco di Staffoli.  Ci avete dato la possibilità di occuparci solo delle cose più importanti per il ciclista, come i percorsi, i paesaggi ed il post-gara, occupandovi delle burocrazie e della gestione dei fornitori. Grazie davvero per il vostro supporto!

A dare una mano per preparare l'evento hanno contribuito il nostro caro amico Paolo, che ci ha aiutato nella frecciatura dei percorsi al sabato mattina e ci ha fatto compagnia come solo lui sa fare, e Sara (fidanzata di Ale, ndr), che ci ha darto una mano a completare la frecciatura e la sfrecciatura, ed a imbustare le 230 preiscrizioni arrivate dal venerdì mattina fino al sabato pomeriggio inoltrato (maledetti, state negli orari :D). Inoltre vogliamo aggiungere all'elenco anche Sara (fidanzata di Fabio) che ci ha supportati nella sfrecciatura dei percorsi.

La mattinata di domenica è ricca di ringraziamenti: in primis a tutti i 230 partecipanti, ed a tutte le 40 diverse società delle province di Pisa, Livorno, Lucca, Pistoia, Prato (i campioni toscani di cicloturismo 2012 della polisportiva Paperino!) e Firenze (e di fuori regione da Lazio e Umbria, e stranieri statunitensi!) che hanno visitato le nostre belle zone collinari. Speriamo vi siate divertiti, e che questo sia solo un arrivederci!
Anche il meteo ci ha salvati: per una settimana abbiamo detto che non avrebbe piovuto, e così è stato. Una piccola passata d'acqua ha colpito la zona di partenza poco dopo le 8.30, ma questo è stato un dettaglio ininfluente: i ciclisti hanno pedalato all'asciutto dall'inzio alla fine!

Oltre ai ciclisti, sono da menzionare tutti e tutte coloro i/le quali si sono sbattuti/e per prodigarsi a ristorare questa mandria di locuste impazzite che osano definirsi ciclisti :)

-Giampiero (babbo di Fabio/zio di Ale) per il controllo in avanscoperta sul percorso la mattina stessa
-Sara (fidanzata di Ale) e Cristina al controllo/ristoro liquido di Cerreto Guidi (km 37)
-Samantha (sorella di Ale/cugina di Fabio), Irene e Valeria al controllo/ristoro completo di Calenzano (km 49)
-Giovanni (dirigente della polisportiva Omega) al controllo/ristoro liquido di Moriolo (km 67)
-Greta, Elisabetta (amiche di sempre, tornate alle 8.30 della mattina stessa dal concerto Italia Loves Emilia) e Uberto (presidente dell'Avis Staffoli) al controllo/ristoro completo di Montopoli V/A (km 81)
-Iliano e Paola, genitori di Sara (fidanzata di Fabio), al controllo/ristoro liquido di Montefalconi (km 112)
-Luca e Claudia, fotografi per un giorno in cima allo strappo/trappola di via dei Bechini

Ed ora passiamo a chi vi ha cucinato il pasta party, che ho saputo esser stato promosso a pieni voti dai circa 120 ciclisti rimasti a pranzo grazie alle penne alla boscaiola decisamente d'uopo nel contesto: Marta, Giovanna, Roberta, Anna, Maria e Ilia sono state esemplari, riuscendo a non lasciare nessuno ad attendere nemmeno un secondo. Anche Francesco, marito di Marta, è stato importante nei giorni precedenti e si è rivelato utile pure la mattina stessa andando a recuperare un ciclista  rimasto bloccato a Massarella. Lo stesso vale per Luciano, presidente operaio dell'Avis, che ci ha lasciato liberi di agire "a casa sua".

Non abbiamo ancora finito: tocca a Sabrina (mamma di Fabio/zia di Ale) e Marusca (mamma di Ale/zia di Fabio) prendersi i ringraziamenti per aver distribuito i pacchi gara, tenuto sempre pronta la sala ed aver servito i caffè con prontezza.

Abbiamo lavorato molto e per molto tempo, per darvi un prodotto il più possibile genuino ma allo stesso tempo ricco, e in cuor nostro sappiamo di esserci riusciti. Adesso ci prendiamo qualche giorno di pausa, ma sappiate che stiamo già lavorando per proporvi ancora nuove strade, nuovi strappi e nuovi sterrati, perchè se la nostra manifestazione vi è piaciuta sappiate anche che siamo ancora agli inizi, e la voglia di stupirvi e soddisfarvi è tantissima!

Un saluto ed un abbraccio,
Ale e Fabio.

PS: a breve anche una descrizione della giornata, che speriamo vi sia rimasta impressa!

lunedì 24 settembre 2012

Il tramonto del giorno dopo

Siamo cinefili :)

Grazie a tutti i presenti, circa 230 ciclisti, per la bella giornata che Staffoli ed i suoi abitanti hanno passato, rallegrata dai colori delle maglie più disparate che gironzolavano attorno alle Cerbaie.

Io personalmente sono molto contento, e questo fa passare in secondo piano la stanchezza mia e di Fabio, e di tutte le altre persone che ci hanno aiutato a darvi la migliore accoglienza possibile.

Abbiamo commesso qualche errore anche quest'anno, ma rispetto a 16 mesi fa siamo stati meno ansiosi e più calcolatori, tanto da aver preparato tutto con largo anticipo e non aver avuto pensieri durante la giornata.

Mi fermo qui per adesso, perchè dopo 4 giorni continuativi di lavoro è ora che mi dia una pulita finale :)

A presto per una più approfondita disamina!

martedì 18 settembre 2012

Nuova pagina on-line! I Borghi


Da oggi sul nostro sito è visitabile una nuova pagina nella quale abbiamo raccolto, pur consapevoli di aver tralasciato qualcosa, una serie di varie bellezze che sono sparse lungo i percorsi di quest'anno. Per noi che ci viviamo tutto l'anno è facile cadere nell'indifferenza dovuta all'abitudine, ma per chi viene da fuori sarà senz'altro più attento a quello che vedrà durante la pedalata.
Ecco quindi uno strumento per avere un'idea di cosa si andrà ad attraversare, ma anche un'onesta pagina per chi, pur indigeno, vuole approfondire un minimo la conoscenza del suo territorio. Buona lettura!


lunedì 17 settembre 2012

Volata finale! - parte 1

Con la Granfondo cicloturistica dei fischi e delle campanelle, quest'anno alla sua quinta edizione, è iniziata la volata finale del Memorial Rota 2012, che si concluderà con le prove del 23 settembre da noi e del 30 settembre ad Acciaiolo con la novità della "8 ore non stop", di cui parleremo più avanti.

Tornando alla manifestazione di ieri, ottima l'organizzazione dei pontederesi, che hanno disegnato 3 tracciati impegnativi ma con possibilità di recupero e di riposo, grazie anche al vento che negli ultimi 30 km era praticamente sempre a favore.

Molti i partenti, attendiamo conferme ma dovremo essere sulla media di quest'anno del circuito, ovvero tra le 220 e le 250 unità, e molte maglie nuove si sono viste a La Rotta: tra queste l'Adelante Bike Team di Montopoli, il Cicli Taddei di Santa Croce sull'Arno, il Parentini Test Team di Capanne, il Ciclo Empolivecchio, tutte con un numero più che sufficiente di atleti. Speriamo che l'esperienza positiva li invogli a partecipare anche a manifestazioni future.

Ottima la novità delle docce, bene anche il pasta party finale, un pò meno il dover condividere l'arrivo con le bancarelle della fiera paesana ma ormai sono 3 anni che è così e ci si abitua anche a questo.

Domenica tutti da noi: siamo entusiasti, siamo carichi e stiamo lavorando molto per offrirvi una manifestazione ancora migliore dell'anno scorso, alla quale possiamo dire che è mancato solo l'apporto numerico, essendo stata programmata in un giorno festivo che ha impedito il regolare afflusso di partecipanti.

L'ultimo ostacolo prima del meritato riposo finale sarà la 8 ore non stop.
Le modalità di partecipazione sono semplici: i primi 30 classificati del brevetto individuale avranno la facoltà di poter partecipare singolarmente per poter difendere (o attaccare) un posto nei primi 20, posto che vale la maglia di leader del circuito.
Le squadre invece potranno partecipare a gruppi di 4: ogni aleta del gruppo dovrà percorrere obbligatoriamente almeno 4 giri (ma volendo anche di più!), ognuno lungo 10 km circa.
A fine manifestazione verranno premiate con punteggi maggiori le squadre che avranno percorso più giri, e verranno stilate le classifiche finali del Memorial Rota 2012!

sabato 15 settembre 2012

Ultimi aggiornamenti

Sistemate ed aggiornate a dovere le pagine riguardanti settori sterrati e muri dell'edizione 2012, in cantiere c'è l'apertura di una pagina "multimedia" con foto, video e tutto quel che riguarda la nostra manifestazione.

Adesso però un breve "scongiuro": nella prossima settimana dovrebbero passare alcune perturbazioni che tra mercoledì e sabato prossimo potrebbero bagnare le nostre strade.
Nel caso che le pioggie siano consistenti è in valutazione l'idea di "eliminare" i settori sterrati per evitare spiacevoli inconvenienti, ma nel caso il kilometraggio del lungo potrebbe crescere di circa 3-4 km.

Detto questo, speriamo che la nostra manifestazione resti asciutta e possa farvi passare una bellissima giornata di pedalate e risate!

A domenica prossima.

mercoledì 12 settembre 2012

Le magliette ufficiali del Giro delle Cerbaie!


Ecco una delle novità dell'edizione 2012! Una volta creato il logo della granfondo, arrivano le T-Shirt ufficiali della manifestazione! Disponibili in questi due colori, per soli 10 euro! Le potete acquistare allo stand che troverete il giorno del Giro delle Cerbaie, presso il ritrovo di partenza/arrivo, oppure contattando via mail gli organizzatori.
Taglia donna (largh. 46 cm) color "Rio"
Taglia S uomo (51 cm) "Rio" e "Verde Cerbaie"
Taglia M uomo (54 cm) "Verde Cerbaie"

Per contatti e info: girodellecerbaie@gmail.com

mercoledì 5 settembre 2012

RICOGNIZIONE sul PERCORSO CORTO


È vero, sono poco più di 57 km (e poco più di 500 m di dislivello), ma c'è tutto. I saliscendi sulle nostre amate colline, gli scorci splendidi sui vigneti di Cerreto Guidi e un po' di pianura per non dimenticarci che rimane comunque il percorso per i meno allenati.
Al link seguente potete anche scaricare la traccia GPS:
http://connect.garmin.com/activity/219149290