lunedì 13 maggio 2013

III GF "Costa livornese" - Livorno

"Cos'è la vita... senza l'amore..."

... per la bici. Che quando monti il Romito e guardi davanti, ed a destra e di nuovo davanti ed ancora a destra, e pensi che "hai voglia a farne di viaggi all'estero", ti passa ogni tormento.

Si, poi si svolta a Castiglioncello e cominciano i dolori: Nibbiaia, saliscendi, vento, lunghi rettilinei bramosi di energia, e poi la GF Costa degli etruschi che si mette in mezzo al nostro itinerario, ed ancora Riparbella, che parrà anche bella ma per arrivare a Castellina c'è chi un ci capiva più nulla.
Ed ancora saliscendi, e poi l'organizzazione che ti prende, ti supera, la riprendi e la rilasci addietro, ma il loro motore è migliore del nostro ed alla lunga dobbiam cedere anche ai cavalli meccanici; e poi una breve deviazione sull'itinerario originale, meno salita e più vento, ed il ritorno, che è le 13 ed a Livorno son tutti a fare il bagno.
Tutti tranne i ragazzi del GC Lonzi Metalli, ex AAmPS, ex campioni regionali ma da sempre campioni in carica di allegria ed amicizia: non c'era rimasto niente da mangiare ma noi ciclisti, si sa, con qualche chiacchiera ci si riempie la bocca.

Unico neo in tutta la perfezione della mattinata il bivio medio lungo: per chi ha avuto l'accortezza di controllare i percorsi era palese che fosse piazzato lì, ma se qualcuno (e qualcuno c'era, l'abbiamo visto!) fosse passato distratto l'avrebbe mancato.
E, si, magari un pochino da mangiare per gli ultimi!

Bravissimi amici, domenica tornate pure a pedalare che ve lo siete meritato!

Nessun commento:

Posta un commento