venerdì 4 ottobre 2013

Classifiche Finali Memorial Rota 2013

Con la nostra prova si è conclusa la tredicesima edizione del Memorial Luigi Rota.

Un'edizione appassionante, che ha visto una lotta serrata per la vittoria e per il podio, con continui ribaltamenti ed un finale punto a punto che ha più volte costretto al riconteggio delle classifiche.

La vittoria, la prima nella loro pur breve storia, va ad uno strepitosto Pappiana Bike 2010, capace di sovvertire i pronostici con una coesione invidiabile (oltre ad una componente femminile decisiva).
A loro vanno i nostri più sinceri complimenti, per aver onorato al massimo la nostra prova e tutto il calendario.

I grandi sconfitti sono i livornesi del GC Lonzi Metalli - Ra.Ri. Livorno, ex AAmPS, campioni toscani 2010 e 2013 (ancora complimenti per lo splendido traguardo!), e costretti ad arrendersi dopo essersi fatti rimontare nell'ultima e decisiva prova.

Al terzo posto la società che più di ogni altra ha saputo crescere esponenzialmente negli ultimi 12 mesi: MDABike è stata la grande sorprea, ed ha saputo salire sul terzo gradino del podio superando compagini più numerose come Revello Eurotherm Livorno e Polisportiva Omega Fucecchio.
Queste ultime due escono ridimensionate da questa edizione, ma sapranno rifarsi sicuramente nel 2014.
A seguire le posizioni sono occupate da GS REA Rosignano, Pol. Portammare, UOEI Bike Club Pietrasanta, AS La Rotta e Pol. Paperino.

Un'importante dato da analizzare è la partecipazione esterna: se nelle prime edizioni il circuito era un gioco per i soli organizzatori, adesso nelle varie classifiche si notano spesso società esterne. In questo caso 4 delle prime 10 sono società che non organizzano.

Le classifiche di specialità hanno invece dei loro percorsi definiti: il Criterium Mari e Monti, che premia le società più presenti sui percorsi lunghi, è vinta ex-equo da Lonzi e Pappiana, con Revello al terzo posto, Omega al quarto e MDA al quinto.

La classifica dei percorsi medi è conquistata da MDA, su Revello e Omega. A seguire Lonzi e UOEI.
I percorsi corti sono appannaggio del Cral ASA, organizzatori fuori dalla top 10 ma consolati dalla vittoria nella specialità. I battuti sono ancora i Lonzi, poi MDA, Revello e Portammare.

I garibaldini, ovvero i pedalatori con più km sul groppone, sono 24: onore a loro e particolari complimenti ai rappresentanti della Polisportiva Omega che hanno raggiunto il difficile traguardo.
Nicola Perrotta, Alessandro Rofi e Sara Bonsignore; quest'ultima al suo primo anno da "lunghista" ha subito saputo compiere una vera e propria impresa!

I brevettati sul percorso lungo sono in 32: tra di loro i "soliti" Perrotta e Rofi, ancora complimenti!, per la Polisportiva.
I brevettati sul medio sono 9: oltre ai 5 MDA che la fanno da padrone, spiccano i 2 portacolori Omega Giuseppe Chesi (al primo anno da tesserato subito un bel traguardo!) e Giampaolo Moretti (capitano di lungo corso che con l'esperienza conquista il brevetto).
Solo 2 i brevettati sul corto, ma li citiamo per onoreficienza: Renzo Barontini, presidente del Cral ASA, ed Alfio Pellegrin, che tutti riconoscono per essere il video-fotografo" che tutti abbiamo trovato sul percorso ed all'arrivo.

I link alle classifiche li potete trovare sul sito www.memorialrota.com

La premiazione si svolgerà sabato 19 ottobre all'Hotel Granduca **** di San Giuliano Terme, con orari e modi da stabilire.
Assieme al Memorial Rota verranno premiati il Campionato Toscano di Cicloturismo, il Circuito Toscano di Cicloturismo ed il campionato provinciale Pisano di cicloturismo.

Vi aspettiamo numerosi!

Nessun commento:

Posta un commento