sabato 16 novembre 2013

Le nostre considerazioni

Quello appena trascorso è stato un semestre davvero molto impegnativo.
Con il lavoro di creazione, organizzazione e rifinitura del circuito "Cieli e Terre Toscane", il nostro ruolo di organizzatori si è arricchito di nuove esperienze.

La regolarizzazione del Trittico del Serra, con un aumento esponenziale dei partecipanti; ed ancora la ricerca di una location per un'avventura che covavamo dentro di noi da almeno un lustro e che ha portato alla realizzazione del Tour de Suisse, manifestazione con pochi partenti ma che potenzialmente è una bomba pronta ad esplodere, per l'altissima qualità di panorami e difficoltà altimetriche che regala.
E ultimo ma non ultimo il nostro vanto, la nostra missione, la nostra ancor breve storia: il Giro delle Cerbaie è la manifestazione che con forza abbiamo voluto portare alla luce. E quest'anno, con un lavoro di promozione e di preparazione davvero notevole, abbiamo ricevuto i primi frutti di tanto lavoro.
E non solo da un punto di vista prettamente numerico: i molti elogi hanno portato la nostra manifestazione ad essere notata dal comitato regionale, che ci ha indicati come papabile prova del campionato regionale 2014.
Un vanto che ci inorgoglisce e ci impone di non adagiarci, bensì di continuare a perseverare sulla strada che abbiamo iniziato a segnare con fatica e sudore e qualche contrattempo.
La Gamballaria è stata il primo assaggio di quel che "patirete" l'anno venturo. Il Montalbano è una catena collinare di assoluto interesse ciclistico: San Baronto è una mecca delle bici e dei ciclisti, il santo omonimo è patrono di tutti i pedalatori toscani. Inoltre le strade che percorrerete ed i panorami verso la lucchesia, i monti pisani, Firenze e la piana di Pistoia vi risulteranno estremamente gradevoli.
E, senza nulla togliere al piacere del pedalare, probabilmente (anzi, anticipiamo certamente!) la prossima edizione sarà la più impegnativa per dislivello superato!

Ci saranno novità anche sul fronte "Cieli e Terre Toscane": avremo una new entry, una potenziale quinta prova (promettiamo che non andremo oltre, vogliamo essere interessanti ma di certo non pesanti!), che a breve sveleremo con un'intervista all'organizzatore.
Una prova "di qualità" per location e percorsi, per emozioni e ricordi. A breve saprete, nel frattempo... buona preparazione invernale!

Nessun commento:

Posta un commento