giovedì 2 novembre 2017

Per i morti: il cimitero di Uzzano

Meglio tardi che mai, potremmo dire. In verità diciamo solo "in bocca al lupo" al nostro Alessandro per i problemi personali che sta cercando di risolvere in questi giorni.

LINK ALL'ALBUM

Buona visione delle foto, ed ancora grazie per aver apprezzato la nostra simpatica giornata di fatica e sudore!

mercoledì 18 ottobre 2017

Le foto de La Gamballaria

Come promesso, vi mostriamo le foto che vi abbiamo scattato domenica scorsa lungo il percorso ormai non più misterioso de La Gamballaria 2017.

Le foto della prima salita, il Poggio delle Panteraie, le trovate QUI.
Le foto scattate su via Callaro invece, con la Madonna, il professore, l'infermiera, lo speaker ed il ristoro vi attendevano, le potete trovare QUI.

A breve arriveranno anche le foto dell'assurdo muro del cimitero di Uzzano!

venerdì 13 ottobre 2017

Le salite de "La Gamballaria"

Dal nostro profilo Facebook (se passate, mettete un "Mi Piace" e rimanete in contatto con noi!):


"il ricovero"

Prima delle 4 difficoltà di giornata, lo strappo denominato "ricovero" è lungo 2400 metri ed ha una pendenza media del 6%. Non lasciatevi però ingannare dai numeri: in questa salita troverete ben 3 tratti in contro pendenza, che annacquano molto i freddi numeri che avete appena osservato.
I tre scalini che compongono la prima asperità sono lunghi rispettivamente 500, 700 e 400 metri, ed ognuno di essi raggiunge pendenze superiori al 15%
Ecco il nostro personale "Benvenuti" alla Gamballaria 2017!

"la diagnosi"

Seconda delle 4 asprezze di domenica e prima parte di un "piano più ampio" , lo strappo denominato "diagnosi" è anch'esso lungo 2400 metri ma la pendenza media sale al 9.5%. Dimenticate pure pendenze costanti e ritmi compassati, invero.
Bramerete di raggiungere il più in fretta possibile i due tratti pianeggianti dell'ascesa, dopo aver affrontato le rampe al 18% che li anticipano e che per giunta la concludono. E non è finita qui: superata questa difficoltà non avrete discesa di fronte ai vostri occhi, ma un falsopiano fin troppo lungo che vi porterà alla salita despota: "L'Operazione"!
Avete già provveduto a far montare rapporti adeguati, vero? ....

"l'operazione"

Superato il falsopiano già descritto precedentemente, una rapida svolta segna l'avvio della processione verso la salvezza, attraverso le forche caudine de "l'operazione".
Marce ridotte, pazienza e tanta tanta abnegazione: solo con questa semplice ricetta potrete pensare di sopravvivere -senza posare piede a terra- al mostro di questa edizione de La Gamballaria. Saranno 2800 metri di paura e delirio, inizieranno con una rampa al 20% e sembreranno infiniti. Prima del meritatissimo ristoro incontrerete momenti di sconforto, ma ricordate sempre che il fine ultimo è uno ed unico: la piena coscienza di sé tramite la fatica, riconducibile infine all'unica possibile domanda da porsi durante l'atto di penitenza, ovvero "ma chi me l'ha fatto fare?".
Insomma; saranno cavoli amari dal fondo alla cima, però il ristoro ed il lungo tratto di relax successivo vi rimetteranno al mondo!

"la degenza"

Lungo la discesa avrete tempo di pensare. Qualcuno capirà, altri invece saranno sorpresi dal rapido abbrivio dell'ultima fatica, "la degenza".
Breve, cattiva, ignorante: in poche centinaia di metri scoprirete nuove offese da dedicarci una volta terminato lo strappo, e che saremo ben felici di ascoltare una volta tornati a Staffoli. Ovviamente qui si supera il 20% senza batter ciglio.
Ah, mi raccomando: sorridete ai fotografi lungo la strada!

lunedì 9 ottobre 2017

La settimana de "La Gamballaria"

"Autunno, stagione sleale"

Frase che rispecchia fedelmente la nostra personalissima classica d'autunno, La Gamballaria, che nel tempo è diventata come un film di culto visto solo dai più curiosi appassionati.

Anche quest'anno, per la settima volta, torniamo a proporvi i nostri due menu classici: il primo prevede un giro in bici di circa 75 km su strade e salite poco conosciute e molto impegnative, il secondo all'ora di pranzo con gli arrosticini abruzzesi.

Ma andiamo con ordine: le info utili!
Avete già visto il nostro video di presentazione? No? Allora godetevelo QUI!
Ed il volantino? No eh? Quello eccolo QUI!

Adesso passiamo al succo che desiderate assaggiare...
Altimetria:
76 km per 1200 metri di dislivello


Ritrovo, partenza, arrivo, pranzo: Staffoli (PI), centro AVIS via Ugo Foscolo.
Costo d'iscrizione: 5€, comprensivi di ristoro sul percorso e di docce all'arrivo.
Come iscriversi: inviare una e-mail con i propri dati personali e del tesserino a girodellecerbaie@gmail.com, mentre cliccando QUI trovate il modulo da compilare e rispedirci (CI RACCOMANDIAMO CHE SIA IN FILE EXCEL!)

Per qualsiasi curiosità, domanda, informazione, offesa, rappresaglia potete chiamarci a questi numeri di telefono:
Alessandro 333-7238666
Fabio 340-8616394

venerdì 22 settembre 2017

Saluti da Mastiano (Lu)

A questo link, oppure spulciando nella pagina dell'Archivio Media, potete dare un'occhiata alle foto scattate al ristoro del Colle di Orzala.

Buona visione!

Grazie a tutti!

Con la mattinata di venerdì trova termine la forbice temporale che da 5 giorni prima a 5 giorni dopo ci tiene in apnea per l'organizzazione della nostra bella pedalata.

Quest'anno quasi 300 ciclisti e cicliste da ogni parte della Toscana e del mondo (2 olandesi ed 1 argentino!) hanno fatto visita a Staffoli ed hanno pedalato sui nostri percorsi.
Anche in questa edizione, e storicamente si conferma una certezza, la larga maggioranza dei partecipanti hanno pedalato sui percorsi più impegnativi: il lungo di 114 km con 1400 metri di dislivello e "L'Odissea" di 156 km con 2750 metri di dislivello.

Molti i commenti positivi, alcune le critiche che però ci piace sottolineare pacate e costruttive -in particolare la presenza di un tratto breve ma impegnativo sul percorso corto-, tanti gli attestati di stima per ciò che ogni anno costruiamo con passione e attenzione.

A breve le foto del ristoro di Mastiano, nel frattempo auguriamo pronta guarigione ai due atleti scortati in ospedale per incidente e malore e vi invitiamo a seguirci per l'appuntamento di ottobre, la "Gamballaria".

lunedì 11 settembre 2017

Indicazioni del C.O.

Abbiamo ancora negli occhi le mostruosità causate dal maltempo avvenute sul litorale toscano -e non solo- nel fine settimana appena trascorso. Senza entrare nel merito, ci limitiamo solo ad un ideale ma sentito abbraccio nei confronti di chi ha subito le molte e gravi perdite di cui abbiamo sentito per TV, quotidiani ed internet. Affranti è il termine che meglio ci descriveva, dopo aver saputo ciò che era accaduto.

Suona stridente scrivere queste parole lasciando da parte ciò che più conta, ma nell'infinitesimale mondo che è il nostro ambito -ovvero il cicloturismo che tanto amiamo e perseguiamo- abbiamo dovuto seguire con attenzione gli annullamenti in sequenza di manifestazioni a noi vicine, geograficamente ed idealmente.
Applaudiamo la celerità con cui il Giro della Toscana ha rinviato la propria prova con giorni di anticipo evitando possibili confusioni dell'ultimo momento per i molti partecipanti previsti, e allo stesso modo abbiamo bene in mente che fino all'ultimo gli amici della Cicloturistica dei Fischi e delle Campanelle hanno tentato di dare un senso a tutto il loro lavoro per dare agli appassionati la giornata che meritavano.

Dal momento che riteniamo la vita "la più grande delle avventure" riteniamo di dover fare del nostro meglio perché "l'avventuriero lo scopra", con percorsi ogni anno diversi e con difficoltà sempre nuove -per coloro che accettano di volta in volta le nostre sfide- però teniamo bene in conto anche il valore delle vite che affollano il nostro piccolo paese nel giorno del Giro: per questo monitoriamo con attenzione l'evolversi dell'incertezza meteorologica relativa al prossimo fine settimana.
Lavoreremo per darvi la più serena e divertente delle giornate in bicicletta, ma d'altro canto non faremo niente che metta a repentaglio la vostra incolumità, cari amici di pedale -chiamarvi semplicemente partecipanti non rende merito a quanto ci unisce la nostra passione- e di vita.

Augurateci in bocca al lupo!

martedì 5 settembre 2017

Il volantino del Giro!

E' finalmente disponibile anche il volantino del Giro delle Cerbaie 2017!
Potete visionarlo entrando sulla nostra pagina "Info, Iscrizioni e Regolamento".

Oppure cliccando QUI (file pdf).

sabato 2 settembre 2017

Iscrizioni e regolamento della manifestazione

Buongiorno cari amici ciclisti,
ci stanno arrivando molte e-mail contenenti le vostre richieste di informazioni su orari, iscrizioni e percorsi, quindi facciamo ordine.

Potrete leggere il regolamento della manifestazione QUI o nella pagina delle "ISCRIZIONI" cliccando sul link apposito per scaricarlo.
Anticipiamo alcune info di base:

  • le operazioni di iscrizione, ritiro buste, servizio bar e quant'altro si avvieranno alle 6.30 del mattino.
  • costo d'iscrizione 10€: potrete pagare sul momento oppure nelle modalità spiegate sul regolamento (bonifico)
  • i tesserati "CICLOTURISTI" oppure in possesso di certificato medico non agonistico potranno partecipare al solo percorso CORTO
  • chi intende partecipare al percorso "L'Odissea" deve inviare una email di conferma a girodellecerbaie@gmail.com, per motivi tecnici: difatti tra il km 40 ed il km 110 (i due ristori fissi) i partecipanti non avranno punti di appoggio ma un kit di rifornimento "di viaggio" da noi fornito al primo ristoro.
  • partenze dalle 7.30 alle 8.15, ne prima ne dopo!
  • il primo controllo verrà effettuato in piazza Panattoni, centro del paese: consigliamo di attendere all'interno dell'area pedonale della piazza il momento del via.
Speriamo di essere stati utili, e nel frattempo vi invitiamo a scriverci ancora per fugare eventuali dubbi.

lunedì 28 agosto 2017

Aggiornamenti dal Giro

Le ricognizioni sui vari percorsi del prossimo Giro delle Cerbaie hanno evidenziato alcuni problemi: dapprima la lunga parte iniziale pianeggiante che può creare gruppi troppo numerosi, e nella parte centrale un paio di strade inadatte al passaggio delle bici.
Abbiamo quindi modificato l'inzio inserendo 15 km di saliscendi attorno alla nostra riserva naturale, ed eliminato le salite di Vetriano e Dezza Alta.

Nella pagina dei percorsi trovate le altimetrie aggiornate ed i link alle pagine delle informazioni: ringraziamo il sito La Flame Rouge per averci aiutato nella preparazione.

Nel dettaglio:
-il percorso corto vede aumentare di circa 150 metri (da 300 a 450) il proprio dislivello, e di 2 km (da 52 a 54) la propria lunghezza
-il percorso medio vede aumentare di circa 200 metri (da 800 a 1000) il proprio dislivello, e di 8 km (da 82 a 90) la propria lunghezza
-il percorso lungo vede diminuire di circa 200 metri (da 1600 a 1400) il proprio dislivello, e di 10 km (da 124 a 114) la propria lunghezza
-"L'Odissea" vede diminuire di circa 150 metri (da 2900 a 2750) il proprio dislivello, MA aumentare di 4 km  (da 152 a 156) la propria lungezza

RISTORI: Il ristoro di Matraia, del quale si serviranno i partecipanti ai percorsi LUNGO e L'ODISSEA, aprirà alle ore 10, per lasciar defluire il passaggio dal borgo lucchese i partecipanti del percorso MEDIO che lo attraverseranno subito dopo aver superato il precedente ristoro di Mastiano.
Non abbiate fretta, dunque, ma godetevi il viaggio!

Tutto questo per la precisione ed una migliore sicurezza dei partecipanti!

sabato 17 giugno 2017

Le altimetrie dei percorsi 2017

Eccoci a presentarvi i percorsi dell'edizione 2017!

Come da consolidata tradizione, sono 4 e ne abbiamo per tutte le gambe:
  • il corto, snello e veloce: 52 km e 350 metri di dislivello
  • il medio, pimpante e leggero: 82 km e 800 metri di dislivello
  • il lungo, impegnativo e divertente: 124 km e 1600 metri di dislivello
  • l'Odissea, tremenda ed implacabile: 152 km e 2900 metri di dislivello
Potete iniziare a studiarvi tutto quanto cliccando sul menu in alto alla voce "PERCORSI 2017 - NEW!" oppure cliccando QUI!

Per domande, richieste, consigli e suggerimenti l'email a cui scriverci è sempre la stessa: girodellecerbaie@gmail.com

giovedì 15 giugno 2017

Work in progress per l'edizione 2017

Cari amici ed amiche di pedale,
i ragazzi e le ragazze del Giro sono caldi (e direi, viste le recenti temperature!) e si stanno preparando per settembre, quando vi faranno divertire, sudare ed imprecare sulle colline delle Cerbaie e dei territori limitrofi.

Il 17 giugno, dopodomani, usciranno i percorsi dell'edizione 2017: quest'anno ci troviamo la concomitanza con la Gran Fondo di Montecatini Terme, che si è spostata di data dopo le due prime edizioni effettuate in luglio.
Auguriamo loro buon lavoro ed il maggior successo possibile, così come ce lo auguriamo per noi stessi, anche se la loro presenza ci costringe a cambiare un po' le nostre idee originali. Poco male, a noi piace variare, e per quest'anno abbiamo in mente grandi novità!

Restate in attesa, presto saprete! #GdC2017