lunedì 15 luglio 2019

Il "Giro" 2019: un "ritorno al passato"!

Cari amici ciclisti ed amiche cicliste, cari appassionati ed anche solo simpatizzanti del Giro,

a due mesi esatti dall'evento che segnerà, con la sua nona edizione, l'avvicinamento a grandi passi verso i 10 anni di Giro, il C.O. dela granfondo cicloturistica Giro delle Cerbaie ha pensato di ritornare indietro nel tempo di qualche anno, quando, sia nella prima che nelle successive pionieristiche edizioni, erano i vallini delle Cerbaie e le zone limitrofe a caratterizzare per larghi tratti i percorsi da scoprire. Non che i percorsi più aperti e montagnosi delle recenti edizioni ci dispiacessero, vi abbiamo portato a pedalare lungo strade e salite mai viste prima, di giorno e di notte, ma crediamo sia l'ora di scostarci un po' dalle linee guida che utilizzavamo recentemente.

Abbiamo grandi idee in testa per i 10 anni di Giro delle Cerbaie e La Gamballaria, ma non è questo il momento di parlarne. Adesso vi dobbiamo delle informazioni sul prossimo 15 settembre, a partire dalle novità più importanti: percorsi più raccolti attorno alle Cerbaie e sparizione del percorso "ODISSEA" per questa edizione.

Nell'anno in cui il C.O. del Memorial Rota, circuito che ci ha dato l'opportunità di nascere e crescere fino a divenire una realtà importante del panorama cicloturistico regionale e non solo -negli ultimi 5 anni abbiamo ottenuto per 3 volte il riconoscimento di prova dal valore regionale, e nelle otto edizioni precedenti abbiamo sempre avuto partecipanti di altre nazionalità tra i nostri iscritti- ed al quale dobbiamo veramente tanto, apre ai percorsi estremi di oltre 140 km, noi che già da 5 anni proponevamo L'ODISSEA e la medaglia di finisher ai coraggiosi che affrontavano tali difficoltà passiamo oltre e pensiamo ad una novità, ma questo lo scoprirete con l'anno nuovo.

Il prossimo 15 settembre a Staffoli riscoprirete la bellezza dei viottoli e dei vallini delle Cerbaie, le strade di campagna sulle quali pedalavamo da bambini immaginandoci Chiappucci, Bugno, Bartoli e Pantani, e sognavamo di vederci passare i nostri idoli d'infanzia.

Nei prossimi giorni vi mostreremo planimetrie ed altimetrie, e faremo tornare le Cerbaie "il centro del villaggio".

Tre percorsi, di circa 50, 90 e 130 km. Una prima parte panoramica, un ritorno agevole nelle Cerbaie ed un finale nervoso metteranno a dura prova i vostri rapporti e le vostre gambe ben allenate da un agosto passato -speriamo per voi- in bici.

A presto,
Alessandro e Fabio.