mercoledì 18 settembre 2019

Il nostro nono "Grazie"!

Qualche anno è passato dal primo maggio 2011, quando Ale e Fabio organizzarono la prima edizione del Giro delle Cerbaie: i percorsi di quel primo anno furono incentrati completamente all'interno del territorio delle Cerbaie, con anche quattro settori sterrati per dare respiro al percorso ed evitare incroci.

Molte biciclette hanno pedalato sulle nostre strade, da quel giorno: negli anni il Giro ha aperto le sue porte a percorsi sempre più ariosi, arrivando a toccare più volte il Montalbano ed il preappennino tosco-emiliano. La randonnee del 2014 e le varie edizioni de "L'Odissea", con i loro percorsi lunghissimi e pieni di salite, hanno fatto scoprire al "Memorial Rota" una Toscana molto più selvaggia di quella conosciuta fino ad allora dai gruppi ciclistici del pisano e del livornese, e di questo non possiamo esserne che orgogliosi.

Siamo però figli della nostra terra, che amiamo così tanto da avergli dedicato una manifestazione che costantemente richiama centinaia di appassionati da ogni parte di Toscana, di  Italia, di mondo: una manifestazione che in nove anni ha sempre avuto partecipanti di altre nazionalità, e che ha saputo legarsi ad aziende che fanno del "Made in Tuscany" una questione d'onore.

Questa edizione appena trascorsa, almeno per quanto riguarda il percorso lungo, ha rinverdito i fasti delle brevi ma dure colline attorno a Santa Maria a Monte, e per quanto possa essere stato frustrante per i partecipanti meno abituati ai disegni tipici della nostra organizzazione, speriamo sia comunque piaciuto.

Il percorso formativo del "Giro delle Cerbaie" si completerà con l'arrivo dei dieci anni di vita: ancora non possiamo darvi grandi anticipazioni ma torneremo a mettere la chiesa al centro del villaggio, sperando di essere sorprendenti come sempre abbiamo provato a fare in questi anni.

Un grande grazie va quindi a voi partecipanti di tutti questi anni, alle nostre famiglie che hanno adottato e supportato questo progetto, ai volontari delle varie organizzazioni territoriali che nel tempo ci hanno aiutato ed a chiunque sia passato per darci solo anche una pacca sulla spalla.

Nel fine settimana inizierà il nostro percorso verso "La Gamballaria", PENULTIMA EDIZIONE.

Ancora grazie!

1 commento:

  1. Questo commento è stato eliminato da un amministratore del blog.

    RispondiElimina